Chi racconterà dei nostri (trent’) anni?

Quello che penso è che hanno voluto distrarci ponendo tutta la nostra attenzione su qualcosa che è più grande di noi ma che l’uomo, per indole, ha bisogno di darne una forma e quindi un nome; inscenando questa partita alla “Ciao Darwin” solo per distoglierci dalle rogne che non solo subiremo ma che stiamo subendo già oggi.

Perché oltre al Covid, oltre ai vaccini, oltre ai tamponi molecolari – argomento fondamentale ma non assoluto – c’è un mondo che sta continuando. Continuando in un mo(n)do che non ci vogliono far vedere o comunque non interessare, non abbastanza; lasciando così questo gioco ai grandi mentre noi affiliamo i coltelli per il prossimo conflitto tra chi ha più torto e chi più ragione.

Un mondo che si sta evolvendo fino alla sua estinzione, la nostra. Questa è la nostra era, c’è un inizio, una successione di eventi e quindi, presumibilmente, una fine.

Possiamo solo scegliere che tipo di persona vogliamo essere. Qual’è il modo migliore per occupare il nostro spazio senza invadere quello altrui. Sarebbe bello se fosse davvero così.

Quello che io penso è che una realtà senza l’odio verso il prossimo, il dito puntato verso qualcuno poteva esserci. Ma siamo una (o la?!) nazione della mediocrità e dei cliché. Nord contro Sud, bianco contro nero, lavoratore contro disoccupato; oggi si è aggiunto solo una nuova categoria da disprezzare. Un nuovo nemico, un nuovo capro espiatorio per tutte le frustrazioni che da anni stiamo patendo.

L’uomo ha bisogno di esternare, ma a scuola non insegnano la consapevolezza ma le guerre.

Non credo nella possibilità di un mondo senza conflitti; ci sono un infinità di motivazioni che spingono gli esseri a scontrarsi (paura, potere, soldi, mancanze, vuoti) soprattutto verso ciò che sta fuori da noi, dal nostro controllo.

E quindi a volte mi fermo a pensare a ciò che rimarrà,

alla fine di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...