Di nessuno deve pur essere.

Bisognerebbe credere al mal di pancia, quello prima di un esame, di un primo appuntamento. Alle scelte prese d’istinto, alla prima impressione. Dovremmo osservare i bambini mentre giocano per capire se gli stiamo dando il buon esempio, chi vorranno essere da grandi; guardare le nuvole quando c’è vento che qualcosa vorranno pur dirci, lasciarci trasportare…

Ed è vero che nessun male viene per nuocere.

Vi auguro il bene, ovvio. Vi auguro il buono, il meglio, il bello. Vi auguro di arrivare a quel punto della vita dove vi sentirete completi e probabilmente sarà quando la smetterete di ostentare a tutti i costi la giovinezza, che adulto non è sinonimo di vecchio ma di consapevole. Consapevolezza è una delle parole…

Lascia scorrere.

Prima regola: ama. Più che puoi, senza chiederti se è giusto o sbagliato, se quella persona ti ricambierà o meno. Ama senza pensare troppo perché altrimenti poi è la fine, altrimenti poi non ci sarà mai un inizio. Lascia scorrere. Seconda regola: scrivi. Se non ti piace scrivere disegna, se non sei bravo a disegnare…

Capitolo 1: Profumo di mandarino

Di te sto iniziando a dimenticare i lineamenti del volto. Ricordo perfettamente i tuoi occhi quando sorridevano, il neo che hai sotto l’orecchio destro, la tua espressione la prima volta che ci siamo incontrati. Ricordo bene la morbidezza dei tuoi fianchi che mi facevano pensare, ogni volta che ti guardavo vestirti di schiena mentre io ero…

Quattro. Come le volte che ho amato.

Come le spose la settimana prima del loro matrimonio o gli studenti la sera prima degli esami. Come un uomo, impaziente e nervoso, che giocherella con la scatoletta di un anello per un possibile futuro, come una donna un’ora prima di un appuntamento. O come il cielo l’attimo prima della pioggia, gli ultimi raggi prima…

Non è tutto qui.

Hai mai desiderato di andartene? Di allontanarti? “Da cosa stai scappando?” ti chiederebbero i più cinici quando forse la domanda è cosa ti aspetti di trovare, magari di ritrovarti. Siamo esseri curiosi, iperattivi, abituati a spingerci oltre i limiti quasi come a sfidare la morte e sentirci un po’ come degli dei quando riusciamo ad…

Thailand is not a crime

Mi hanno maledetto, questo è poco ma sicuro. “Ti verrà un virus gastrointestinale” dicevano; io, furba, mi ero premunita di fermenti lattici ma non sono bastati. Esco da una serata dove io e il bagno abbiamo stretta una forte relazione fatta di sostegno e comprensione, a una certa però gli ho chiesto una tregua e…

Ho paura di non sentire più niente.

  Non trovo il modo giusto per dar inizio a questo articolo nonostante sono giorni che penso di scriverlo, di scrivere. Tutto nasce da una partenza e dalla mia apparente ingenuità o incoscienza che sia. “Andrai a visitare un paese tuttavia del terzo mondo e non hai pensato di procurarti un’assicurazione sanitaria? E’ facile ammalarsi…

Insomma che vuoi?

Avete mai provato quella sensazione di fallimento? Di “ormai è troppo tardi”? Credere di aver sbagliato tutto? Ho ventotto anni e faccio un lavoro che non mi piace, non mi piace più per lo meno. E non iniziamo con quelle cazzate “almeno tu un lavoro lo hai”. Anzi, anzi no soffermiamoci su questa frase, io…

“Le persone che si amano”

Scrivo. Scrivo tanto, scrivo spesso; a volte. Altre non scrivo per niente, per giorni. Non riesco a sforzarmi, a buttare giù parole a comando; deve esserci qualcosa che mi emoziona, un amore, un dolore, in ogni caso un’ emozione. Iniziai “Le persone che si amano” (che ancora non sapevo si sarebbe chiamato così) un pomeriggio…